Overblog Suivre ce blog
Editer l'article Administration Créer mon blog
14 novembre 2011 1 14 /11 /novembre /2011 11:03

PierLuigiBalzarinic0012-800x558.jpg

PierLuigiBalzarinic0022-800x533.jpg

PierLuigiBalzarinic0042-800x533.jpg

PierLuigiBalzarinic0092-533x800.jpg

Impeccabile abito nero, occhiali scuri, capello rasato e una voce strabiliante. George Michael si presenta così al pubblico milanese per una delle due date previste in un Forum di Assago gremito in ogni ordine di posto.
Sono le 21 e 10, le luci si spengono e un caldo boato accoglie le prime parole cantate dall'icona britannica. George è accompagnato da un orchestra formata da 51 elementi, di cui 41 professionisti a comporre l’ossatura classica della stessa con pianoforte, violini e fiati insieme ad un sestetto jazz e da quattro coristi. Il palco è avvolto da un sipario, illuminato da un caldo rosso, proprio per conferire un effetto teatrale.

Per tutto il primo pezzo, "Through", il pubblico non vede cosa si celi dietro ai pomposi drappi rossi, solo una luce illumina il palcoscenico delineando l'ombra di George. Finalmente il sipario si apre, mostrando ai numerosi fan accorsi il proprio beniamino. L'orchestra è già al suo posto divisa in due da una scalinata che porta ad un enorme video wall di dodici metri d'altezza su cui passeranno le suggestioni video che accompagnano le singole canzoni. Il secondo pezzo in scaletta è "My Baby just cares for me" di Nina Simone, accolto caldamente dal pubblico meneghino.
E' un susseguirsi di cover di ogni genere, proposte dal musicista inglese in una veste inedita, raffinata e sperimentale. Le doti canore di George, unite ad una sensazionale orchestra, rendono la performance di altissimo livello.
C'è spazio per "True Faith" dei New Order proposta con un insolito utilizzo di un distorsore che rende la voce del cantante elettronica e meccanica, "Let Her Down Easy" di Terence Trent D'Arby e "Brother can you spare a dime" canzone scritta nel1931 in America e resa famosa da Bing Crosby. Viene proposta anche "You Have Been Loved" canzone scritta da George Michael, con una dedica speciale per la madre defunta.

Lungo tutta la performance, sul videowall alle spalle del palco, si susseguono immagini tridimensionali e giochi di LED, il tutto intersecato con riprese live del concerto, che mostrano anche ai fan più lontani la passione e il sentimento visibili dalle espressioni di George.
Il pubblico è stregato e stranamente silenzioso e accoglie gli esercizi di stile proposti dal musicista e dalla sua orchestra con intenso affetto e con la consapevolezza di avere di fronte una star eclettica e talentuosa.

Probabilmente i fan avrebbero preferito qualche canzone in più del repertorio di George Michael (che ha venduto più di 100 milioni di dischi), a discapito di alcune delle cover proposte. La performance offre altri pezzi carichi di passione e bravura come "Patience" e "Kissing A Fool", "Roxanne" dei Police e  "Love Is A Losing Game" della compianta Amy Winehouse.
La conclusione del concerto propone un medley di tre famosi brani della star britannica "Amazing / I’m Your Man / Freedom 90" e la struggente  "I Remember You". Dopo due ore di concerto intenso e di altissimo livello sia a livello canoro sia a livello musicale, resta in noi un'immagine di George Michael quale grande professionista e carismatico leader, una voce meravigliosa e intensa, uno spettacolo emozionante.

 

 newnotizie.it

Partager cet article

Repost 0
Published by Miss Yog - dans REVUE DE PRESSE
commenter cet article

commentaires

Présentation

  • : GEORGE MICHAEL ' SONGS
  •                                                          GEORGE MICHAEL ' SONGS
  • : CHANSONS DE GEORGE MICHAEL- ALBUMS-TRADUCTIONS - CONCERTS - INTERVIEWS
  • Contact

  
  gmichael.jpg

george06.JPG

George Michael

 

 

   George+Michael+George+Michael+Announces+Return+iEdlCmUM5Vql

georgemichael_ahoy-2s.jpg

Georgios Kyriákos Panayótou